Il Civico Museo del Sigillo è nato nell'anno 2000 a seguito della donazione, da parte dei coniugi Lilian ed Euro Capellini,  della più completa collezione sfragistica che mai sia stata riunita da privati.

La raccolta, frutto di trent'anni di ricerche sul campo affiancate da collaborazioni con le più famose case d'asta, si è avvalsa dei contatti con i maggiori studiosi del settore che hanno curato la pubblicazione dei cataloghi specifici.

I rapporti con l'Archivio Segreto Vaticano, con l'Archivio della Città Proibita di Beijing e con la maison Lalique di Parigi hanno consentito di selezionare il materiale realizzando, a giudizio di esperti in sigillografia europei, americani ed asiatici, un'esposizione unica nel suo genere qualitativamente e quantitativamente.

Nel 2013 la raccolta è stata arricchita da ulteriori donazioni effettuate dalla famiglia Fiocchi, con sessantuno rari esemplari raccolti da Maria Banfi Fiocchi, e dalla famiglia Maulella, con matrici tipografiche di interesse locale.

 

 

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere informato sulle novità riguardanti il museo

Tutti i campi contrassegnati con un asterisco(*) sono obbligatori.